Bhutan

LA TERRA DEL DRAGO TONANTE

DRUKYUL: così i Bhutanesi chiamano il loro paese. “Drukyul” significa “La Terra del Drago tonante”, tant’è che la bandiera di Stato sfoggia un rampante dragone che stringe tra gli artigli dei gioielli rappresentanti il benessere.
Presentiamo in Bhutan, piccolo regno dalla grande cultura, situato alle pendici della catena himalayana e considerato uno degli ultimi paradisi terrestri. Il Paese presenta infatti una natura incontaminata dai paesaggi mozzafiato: all’elegante catena montuosa dell’Himalaya si alternano pascoli verdeggianti attraversati da fiumi e piccoli torrenti. In questa atmosfera, che molti hanno descritto come un “sogno naturale”, i bhutanesi hanno creato il loro regno, dove cultura e tradizione rivestono un ruolo chiave nella vita quotidiana.
Nella “Terra del Drago tonante” la maggior parte della popolazione vive in villaggi rurali con una economia basata sull’autoconsumo. Siamo lontani dalle logiche frenetiche delle grandi città, qui sopravvive la tradizione. Ogni visitatore viene trattato proprio come un vero ospite di casa: l’accoglienza e l’amicizia sono alla base della vita sociale del Paese.

NATURA, SPIRITUALITÀ E TRADIZIONE

Namey samey kadrinchey!!! Grazie oltre cielo ed oltre la terra!!!

È uno dei motti del Bhutan.
L’agenzia istituzionalizzata chiamata “Gross National Happiness” acronimo GNH – si occupa di quello che è chiamato “prodotto interno lordo della felicità”; il fondatore dell’agenzia è il padre dell’attuale re, ed ha voluto che la felicita’ del suo popolo fosse più importante del
prodotto interno lordo (PIL). Il principio su cui si basa il pensiero dell’agenzia è che un paese puo’ arricchirsi sfruttando le sue risorse naturali ma allo stesso tempo puo’ danneggiare l’ambiente e la natura. L’agenzia GNH ha alta considerazione del rispetto ambientale rinunciando piuttosto ad una produzione economica eccessiva. La costituzione del Regno del Bhutan inoltre prevede che il paese debba rimanere ricoperto dalla foresta di almeno il 70% e non può scendere al di sotto di questo margine.

Il Bhutan è dunque un paese con un alto livello di vita, con una sua economia interna ben sviluppata e senza grosse necessità di aiuti da paesi esteri. A livello turistico, offre itinerari che si sviluppano attraverso la natura, la spiritualità e la tradizione.

INFORMAZIONI UTILI – QUANDO ANDARE

La primavera bhutanese, uno dei periodi per visitare il paese, cade nei mesi di Aprile, Maggio e Giugno:le temperature sono miti, prevale il clima sereno e la natura verdeggiante esplode in tutto il suo fascino.

Da fine Giugno e nei mesi di Luglio ed in Agosto, il clima è monsonico, con piogge frequenti ed abbondanti ed allagamenti.

I mesi da Settembre a Novembre sono quelli corrispondenti all’Autunno, stagione meravigliosa per visitare il Bhutan sia dal punto di vista naturalistico, ma anche dal punto di vista folkloristico e culturale: sono numerosissimi i festival religiosi e tradizionali, tra cui spicca il Festival di Tshechu.

VISTO,PASSAPORTO e ALTRE INFORMAZIONI

Necessario e con validità residua di almeno 6 mesi per l’ingresso nel paese.

Necessario il visto turistico, che viene emesso dall’agenzia in loco e dunque compreso nel pacchetto di viaggio.
Il visto è elettronico, salvo diverse disposizioni temporanee.

Nessuna vaccinazione obbligatoria (in attesa di evoluzione dell’emergenza covid19, a seguito della quale, potrebbe essere richiesto il vaccino per l’ingresso nel paese e per il rientro in Italia).
Consigliata la vaccinazione antitetanica e antitifo, ma le condizioni sanitarie del paese non presentano grosse problematiche.

Ngultrum del Bhutan, 1 Ngultrum=0.011 euro.Accettati anche dollari americani

La ligua dzongkha è la lingua maggiormente diffusa in Bhutan.Inglese diffuso in tutto il paese

Collaborazioni

Abbiamo il nostro referente in loco, Ugyen Tshering Dorji che lavora nel turismo da diversi anni, è guida turistica e si occupa di incoming per valorizzare e promuovere il Bhutan dal punto di vista turistico.
Ugyen ha vissuto per 11 anni in Italia, studiando e lavorando a Parma, Brescia, Verona e Bologna.

Oltre ad una grande conoscenza del suo territorio, il suo valore aggiunto è la simpatia, la cordialità e la disponibilità e inoltre parla molto bene italiano: organizziamo con lui tutti i tour di gruppo e, previa disponibilità, può essere ingaggiato anche per tour su base privata.

foto-ugyen

Sei rimasto affascinato da questo splendido paese? Richiedi un preventivo!

Alcuni modelli di viaggio sono consultabili sotto le nostre proposte di viaggio, ma possiamo costruire insieme il tuo viaggio esperienziale ideale e tailor made.

Contattaci via email, telefono o whatsapp attraverso i recapiti sottostanti. Puoi anche richiedere un appuntamento su Skype!

info@mytinere.it
3484600303

    * dati obbligatori

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA di Google, al quale si applicano la Privacy Policy ed i Termini di Servizio relativi.